A Venezia anche il turismo maleducato in questo triste momento può essere una risorsa

 E se sfruttassimo anche il turismo maleducato per rimpinguare le casse comunali tristi e piangenti ???                                                                                                                                                        Il turismo maleducato e’ un fenomeno che a Venezia abbonda  e si espande in maniera esponenziale ormai da molto tempo.                                                                                                          Da molti anni a questa parte noi ultimi veneziani , ridotti a piccola riserva indigena in via d’estinzione, assistiamo passivamente ed inermi all’invasione sempre piu’ massiccia di turisti ( oltre 25 milioni all’anno) , sicuramente a qualcuno quest’invasione porterà dei benefici e grandi  guadagni , mentre a molti semplici cittadini e alla città stessa porta soprattutto gran degrado, disagi e danni .

Schermata-2016-07-04-alle-10.04.18

Emblema di questa situazione e’ la Piazza San Marco con la sua Basilica , uno fra i posti più belli al mondo, una perla rara, un autentico gioiello di architettura e luogo sacro per la Cristianità… ci si dovrebbe togliere le scarpe, usare delle pantofole in segno di rispetto , stare in silenzio per ammirarla …. invece quotidianamente si assiste a spettacoli indecenti e vandalici … rifiuti sparsi ovunque , addirittura incastrati tra le colonne millenarie della Basilica , bivacchi ovunque , cibo , bottiglie , carte , borse , gelati , pizze ed ogni porcheria immaginabile gettata per terra … nel salotto di Venezia, l’orgoglio di ogni vero veneziano..  Che i bidoni ci siano, o non ci siano , che siano vuoti o pieni …non cambia nulla, la maggior parte dei ” visitatori ” preferisce lasciare i suoi rifiuti in ogni dove fuorchè nei posti giusti ( per la cronaca ci sono 65 bidoni nell’area marciana ) .   A limitare un po’ i danni ultimamente in Piazza ci sono dei Guardians, giovani ragazzi che invitano gentilmente i turisti a tenere comportamenti civili . Purtroppo la maleducazione ed il degrado arrivano anche in tutto il resto della città  e ogni angolo e’ buono per sporcare o lasciare rifiuti selvaggiamente .    

braveheart-1995-06-g-001                                                                                                                                                                                     Ci sono dei regolamenti della Polizia Municipale ( per turisti e residenti ) molto chiari a riguardo , ma troppo spesso non vengono fatti rispettare:  

 1) Rifiuti : Ogni rifiuto abbandonato inquina. I piccoli rifiuti vanno messi nel cestino più vicino.Collabora con noi a mantenere Venezia più pulita.                                                     (Regolamento di Polizia Urbana art. 9 e 23.Sanzioni fino a € 500)    

                                                                                                                                                                           2) Pranzo al sacco : Per il pranzo al sacco usa le panchine.                                                           Non è consentito bivaccare nell’intera area compresa tra Piazza San Marco, Piazzetta dei Leoncini ed il Molo. (Regolamento di Polizia Urbana art. 23. Sanzioni fino A 500 euro )

13925012_10154420443222152_3719604621102309268_n-001

                                                                                                                                                                             

 3) Commercio abusivo,  Se compri prodotti da venditori abusivi rischi la tua salute e commetti un reato. Sono prodotti privi di controllo. Con questi prodotti fai del male a te, all’artigianato ed incoraggi lo sfruttamento dei più deboli. (L. 80/2005 art. 1 comma 7 con modifica L. 99/2009, art. 17. Sanzioni fino a € 7000 + confisca della merce acquistata).

13043489_10154132050952152_5461699539360119700_n

Per arginare in maniera seria  questo crescente degrado sarebbe sufficiente  applicate tali ordinanze , utilizzando degli agenti in borghese che multino chi sporca e sequestrino il passaporto ( se stranieri)  a coloro che non intendano pagare subito la sanzione, come avviene in molti altri paesi europei.

bandiera svizzera-001

In questo modo oltre a ripristinare un po’ di doveroso rispetto per monumenti e luoghi sacri della nostra delicatissima città , potremmo dare ossigeno “alle casse Comunali” che in questo periodo, come sappiamo tutti, sono un po’ tristi e piangenti .                         Ovviamente  norme e sanzioni valgono per chiunque .. veneziani inclusi,  che purtroppo non eccellgono  nel rispetto della loro città.

GRUPPO WSM

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...