Errare humanum est, perseverare autem diabolicum

 

12386547_10153788574337152_1023914633_nL’incontro tra Renzi ed Hollande, programmato a Venezia per l’ 8 marzo 2016, all’interno del Palazzo Ducale, riguardante importanti temi di sicurezza- terrorismo e possibile intesa su cantieri linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione, offrirà inevitabilmente l’ennesima ghiotta occasione di mettersi in bella mostra agli occhi di tutto il mondo per migliaia di manifestanti No Tav, No Grandi Navi , Centri Sociali vari di tutta Italia …

Venezia e’ ancora sotto shock … abbiamo ancora stampate nella memoria le immagini degli imbrattamenti di muri , marmi antichi di chiese, palazzi e negozi , vandalismi e violenze avvenute il 5 dicembre scorso, durante la manifestazione organizzata e preannunciata da gruppi di pseudo-anarchici armati di bombolette spray e bastoni ( alcuni dei quali con foglio di via in tasca) lasciati tranquillamente girare per la nostra città, con un unico divieto : non entrare nella zona marciana !!
Noi firmatari di questa lettera , siamo estremamente preoccupati per l’incolumità della nostra delicatissima città e per quella dei cittadini . E’ stato gia’ deciso che l’8 marzo, la zona di San Marco, diventera’ area rossa, inaccessibile ai manifestanti !!! Bene ..e tutto il resto della citta’ diventera’ area verde ? Basterebbe tornare con la memoria al G8 di Genova per capire cosa rischi il resto della citta’ . Non ci bastano nemmeno le rassicurazioni di un leader dei centri sociali locali, il quale promette che sara’ solo una festa pacifica la loro manifestazione. Speriamo non sia una festa tipo quella che hanno fatto a Piazzale Roma qualche anno fa, con devastazioni e bombe carta lanciate tra i passanti.
Qualora fosse impossibile spostare in un altro luogo (meno sensibile) l’importante evento, richiediamo a tutte le Autorità interessate che almeno per l’8 marzo prossimo in tutta Venezia vengano adottate tutte le misure di sicurezza atte a prevenire eventuali atti vandalici contro uno fra i più importanti patrimoni dell’ Unesco al mondo .
Se così non fosse, riterremo corresponsabili dell’ennesimo prevedibile scempio perpetrato ai danni di Venezia, tutte le Autorità competenti che hanno acconsentito l’inopportuno e fuori luogo incontro internazionale.
A nostro avviso esporre Venezia a questi enormi rischi, conoscendo i pericoli puo’ essere solo sinonimo d’ ignoranza o d’ insensibilita’ ….
Guardando al futuro, con i nostri poteri paranormali gia’ vediamo sui quotidiani del 9 marzo 2016 le lacrime di coccodrillo di “qualcuno” che gia’ dall’estate scorsa ha cominciato a caldeggiare questo super meeting a Palazzo Ducale . Ai posteri tocchera’ l’ardua sentenza : noi troppo allarmisti , qualcuno troppo ingenuo o qualcuno semplicemente diabolico ?

Associazione Culturale WSM Venexia Capital .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...